Cil Cila Cial Comunicazione di inizio lavori

  • Che cos'è la CIL - CILA - CIAL e quali opere permette?

    La CIL-CILA-CIAL è una pratica amministrativa in vigore da maggio 2010, deriva dalla legge n.47 del 1985 (art.26 "opere interne") e va presentata allo sportello dell'edilizia da chiunque intenda compiere opere interne a fabbricati con manutenzione ordinaria e straordinaria (definiti nel DPR 380/01).
    La manutenzione ordinaria non necessità di alcun titolo abilitativo nè comunicazione, alcuni comuni consigliano di inviare una lettera in carta semplice con cui si dichiara la tipologia e l'inizio dei lavori, utile anche per accedere agli incentivi per ristrutturazione edilizia.
    Per la manutenzione straordinaria è necessaria la firma di un tecnico abilitato (ingegnere, architetto o geometra iscritto al relativo albo professionale) che asseveri le opere da compiersi:

    • Demolizione e ricostruzione, spostamento o costruzione di tramezzi interni, la classica ristrutturazione con opere interne
    • Rifacimento o sostituzione di infissi esterni con caratteristiche diverse dalle precedenti
    • Opere accessorie in edifici esistenti che comunque non comportino aumenti di volume e di superfici utili
    • Rivestimenti e tinteggiatura di prospetti esterni in presenza di Piano del Colore
    • Interventi su edifici esistenti inerenti a nuovi impianti, lavori, opere, installazioni relative alle energie rinnovabili ed alla conservazione ed al risparmio dell'energia
    • Opere temporanee da rimuovere entro 90 giorni
    • Modifica facciate senza alterazione valori estetici per realizzare nuove aperture ai servizi igienici
    • Rifacimento di vespai, sostituzione di solai, costruzione di recinzioni

    Alcune opere richiedono pratiche differenti a discrezione del singolo comune.

  • Da quali documenti è composta la CIL-CILA-CIAL?

    La CIL-CILA-CIAL è costituita da:
    -un progetto grafico rappresentante lo stato di fatto e la situazione futura con firma del progettista;
    -una relazione tecnica in cui si descrivono nel dettaglio le opere da compiersi e i riferimenti normativi;
    -la certificazione con cui il progettista si assume la responsabilità che le opere siano in conformità agli strumenti urbanistici vigenti al tempo dei lavori.

  • Cosa succede se non ho presentato la CIL-CILA-CIAL?

    Qualora siano stati effettuati dei lavori di manutenzione al proprio immobile senza depositare la documentazione richiesta si diviene perseguibili a norma di legge e passibili di multa proporzionata all'abuso. In fase di vendita il venditore dovrà dichiarare che non sono stati eseguite modifiche o in caso contrario dovrà allegare idonea documentazione comunale. E' quindi possibile sanare l'abuso per regolarizzare l'immobile con le seguenti pratiche edilizie:

    • eseguendo opere senza richiedere la C.I.L. o difformi da come sono state presentate nella C.I.L. - CIL-CILA-CIAL IN SANATORIA
    • eseguendo opere difformi che sono ancora in fase di ultimazione - CIL-CILA-CIAL TARDIVA

    In alcuni comuni è possibile regolarizzare le opere eseguite abusivamente presentando una Dichiarazione di Conformità (art.36 del T.U.) che a firma del Tecnico Abilitato attesta che sono state eseguite delle opere conformi agli strumenti urbanistici senza però richiedere il relativo permesso. Si dovrà poi procedere al pagamento di un'ammenda non inferiore a 1.000 e non superiore a 10.000 Euro.

  • Come ottengo una CIL-CILA-CIAL-SCIA in sanatoria e quanto tempo occorre?

    PRATICHE FACILI copre le regioni Piemonte, Liguria e Lombardia e vi garantisce il sopralluogo entro 48 ore dalla conferma del preventivo e la presentazione della pratica entro 5 giorni lavorativi. Contattaci e ti forniremo un preventivo e tutte le informazioni necessarie.
    Il nostro servizio prevede il sopralluogo, il rilievo informatizzato dell'immobile in pianta e sezione, la redazione delle tavole con stato di fatto/progetto/sovrapposizione di demolizioni e ricostruzioni, inquadramento dell'intervento con PRGC e planimetria dell'intorno, relazione tecnica asseverata, presentazione di tutta la documentazione allo Sportello Unico dell'Edilizia del relativo comune e consegna della copia al cliente.
    E' inclusa nel servizio la consulenza progettuale e se necessiterai di un supporto tecnico in fase di ristrutturazione potrai richiedere la Direzione Lavori dei nostri tecnici.
    Ti ricordiamo che la CIL-CILA-CIAL si ritiene operativa immediatamente, non appena protocollata dall'Ufficio Tecnico del tuo Comune potrai iniziare i lavori.