Correzione errori catastali

  • Hai trovato degli errori sui tuoi documenti catastali?

    La correzione della documentazione catastale permette di correggere errori ortografici, presenti nella visura. L'errore può riguardare:

    • La persona a cui è intestato l'immobile: cognome e nome (per le aziende "denominazione"), codice fiscale, luogo e data di nascita (per le aziende "sede legale"), diritti e quota di possesso.
    • Errore sui dati dell’immobile: indirizzo, ubicazione (n° civico, piano, interno, ecc.) o evidenti inesattezze nella consistenza (numero vani o metri quadri).

  • Cosa occorre per inoltrare una richiesta di modifica?

    Per presentare la richiesta occorre disporre di: identificativo catastale dell’immobile (foglio, particella, subalterno) ed estremi di uno dei seguenti documenti: atto notarile di acquisto (o altro atto pubblico), dichiarazione di successione, domanda di voltura catastale, denuncia al catasto di nuova costruzione o variazione.

  • Richiesta identificativo catastale definitivo

    E’ inoltre possibile richiedere l’identificativo catastale definitivo, per gli immobili urbani che ne sono privi o per gli immobili che, pur a seguito di accatastamento, risultano assenti in banca dati. Per presentare la richiesta occorre disporre di: identificativo catastale provvisorio (per i casi di assegnazione dell’identificativo definitivo) domanda di accatastamento (data e protocollo della domanda)

  • Quanto costa la correzione di errori catastali e quanto tempo occorre?

    PRATICHE FACILI copre l'intero territorio nazionale e vi garantisce l'invio della richiesta di correzione entro 24 ore. I tempi necessari alla registrazione delle modifiche dipenderanno poi dall'Agenzia dell'Entrate. Il costo di modifica dei dati catastali è di 35euro (iva inclusa), se vuoi ricevere anche la nuova visura catastale corretta il costo è di 50euro.